via Prà Bordoni 59
+39 0445-1922130
info@netmarket-srl.it

Il modello Aida su facebook

Created with Sketch.

Il modello Aida su facebook

Il modello AIDA è stato a lungo un metodo utilizzato nel marketing. Descrive un ordine suggerito in cui dovremmo guidare le emozioni di chi legge i nostri annunci. Perché quello che cerca di fare è di suscitare un’emozione positiva nei potenziali clienti nei confronti di ciò che offriamo, in modo da rendere più facile per loro un’azione concreta

AIDA è un acronimo che significa:

Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione.

Questo metodo è molto utile per la pubblicità in generale, anche quella sui social network.

Funziona anche per le landing page. Una landing page ben fatta può realizzare molte vendite e senza bisogno di un intermediario. Se questo metodo è ben applicato e naturalmente, se avete segmentato molto bene, è molto facile raggiungere gli occhi del vostro cliente ideale, ecc.

Vediamo cosa indica ogni aspetto di questo metodo.

Attenzione

La prima cosa che un annuncio deve ottenere è catturare l’attenzione dello spettatore, componente essenziale di ogni campagna pubblicitaria. E crediamo che molto di più su Facebook o Instagram. Perché? Perché a differenza di quanto accade in TV, su FB o IG gli occhi sono saturi di molte immagini contemporaneamente. Solo un annuncio che attira l’attenzione farà fermare un utente nel bel mezzo di tante pubblicazioni.

La maggior parte delle campagne (online o offline) si basano su una combinazione di stimoli visivi per raggiungere questo obiettivo, utilizzando le immagini per far risaltare un annuncio e creare un’impressione duratura.

Poi, il testo viene utilizzato per attirare l’attenzione, il che incoraggia il lettore a continuare a cercare maggiori informazioni (questo è ciò che vedremo nei prossimi aspetti) E’ per tutti i motivi di cui sopra che il primo paragrafo di una lettera di vendita, l’email diretta la prima regola di un annuncio in Facebook, deve essere il più solido.

Funziona molto bene, toccando il punto dolente o il punto del bisogno, creando un collegamento e facendoti sapere che stai per imparare qualcosa di molto speciale o ottenere qualcosa che è proprio quello che stai cercando.

Essere in grado di stabilire un collegamento sincero con la necessità nella mente del consumatore è la pietra angolare di una campagna pubblicitaria efficace

Interesse

Ora che hai la loro attenzione, devi far sì che chiunque legga il tuo annuncio lo faccia nel migliore dei modi.
Questo può essere fatto in diversi modi.
È un primo luogo, creare un legame aiuta a costruire la fiducia. Alludendo a qualcosa di speciale per il vostro cliente o a qualcosa che sarà utile per quello che vuole, riaffermerete il loro interesse per quello che avete da dire.
Questo viene spesso realizzato attraverso la tecnica di risoluzione dei problemi. Sì, al vostro cliente manca qualcosa e voi avete quello di cui ha bisogno. O forse loro hanno un problema e tu hai la soluzione. Allora trovate una soluzione!

Per esempio, se seguiamo l’esempio di cui sopra potremmo dire:
con il mio metodo si possono perdere 4 chili al mese; con il nostro metodo si possono perdere 4 chili al mese senza sacrificio.
Con frasi del genere si genera probabilmente nel lettore quella sensazione di hai trovato una soluzione. Stai risolvendo qualcosa di concreto per lui ed è quello che sta cercando.

È molto diverso se quella promessa non è chiara e si rimane in frasi come: siamo specializzati nell’estetica e nella cura della figura.

Desiderio

Tenete a mente che è molto importante che la soluzione che offrite sia davvero qualcosa che consegnerete. Non si tratta di promuovere qualcosa che non siete o non potete ottenere per i vostri clienti.

A questo punto, chiunque stia guardando il tuo annuncio comincia a considerare che vuole avere quello che offri, ma non si sente sicuro e il problema è che probabilmente sei troppo lontano e non hai modo di raggiungerlo direttamente.

Questa è la fase in cui devi portarlo per sentirti sicuro che quello che gli offrirai, gli servirà davvero e lo lascerà soddisfatto.

I vantaggi

Qui potete usare frasi che specificano meglio quali sono i vantaggi che otterrà o cosa vi differenzia dal resto. Per esempio:

“Con il mio metodo riuscirete a perdere peso: nessuna dieta; nessun sacrificio, nessun trattamento invasivo che danneggi la salute.”

Con i vantaggi o le soluzioni chiare, quello che dite al vostro futuro cliente è come lo aiutate ad alleviare una paura o a risolvere un problema.

Nel caso suggerito qui, state offrendo aiuto a una persona che probabilmente si identifica con una o più di queste situazioni: ha un’avversione per la dieta; si prova frustrazione o disagio per la propria immagine fisica; ha bisogno di vedere presto i risultati (forse il loro sovrappeso sta causando loro problemi di salute); non gli piacciono i trattamenti invasivi; non ha disciplina per fare sport.

Quando un consumatore vede una pubblicità che permea i suoi punti dolenti, le sue preoccupazioni o le sue motivazioni, sarà in grado di connettersi molto meglio con la proposta che sta vedendo.

Azione

Hai già catturato la loro attenzione, suscitato il loro interesse e generato un desiderio.

Ora è il momento di farlo agire. Un errore che facciamo spesso è che i nostri annunci informano ma non danno risultati!

Diamo per scontato che sia così buono quello che diciamo, che sia così buono il nostro servizio… che sicuramente quella persona ci chiamerà, ci scriverà e comprerà da noi.

Non è così. Se non c’è chiamata all’azione, quella persona dimenticherà presto quello che ha appena visto.

Dunque il metodo Aida tratta:

  • attirare l’attenzione con una frase d’apertura che si collega a ciò che il consumatore può sentire;
  • essere interessante- farvi vedere il risultato che otterrete;
  • esprimere un desiderio- mostrare al tuo potenziale cliente cosa sarà in grado di realizzare o vantaggi più concreti;
  • realizzare una chiamata all’azione- concretizzarla e far fare al cliente qualcosa di specifico.

Condividi